mà parto pt2-VOGLIO ANDARE VIA DALL’ITALIA

SETTEMBRE 2014-SETTEMBRE 2015

Danielì che cosa vuoi fare dopo la scuola ?!

Magari troviamo un bel ristorantino dalle parti del lago di Garda, che li sono belle zone.

Ricordo quella domanda e quel suggerimento di mio padre come se fosse ieri. Era uno dei tanti giorni di routine durante il tragitto per accompagnarmi a scuola. Era l’ultimo anno di liceo, e questo momento è una fotografia appiccicata alla bacheca dei ricordi.

La mia risposta non tardò ad arrivare: “Voglio andare via dall’Italia, provare a lavorare all’estero”

Fu una risposta molto spontanea, senza sapere realmente cosa volesse dire lavorare e vivere da solo in un paese che non conosci, dove all’inizio il senso di disorientamento è motivo di paura e allo stesso tempo motivo di sfida per metterci allo prova.

Senza le comodità e le certezze di casa che all’inizio un pò ti mancano ma quando riesci ad abituarti della mancanza riesci a farne a meno e anzi quando torni a casa quasi non ti ci ritrovi più al contrario degli affetti, quelli sono il vuoto incolmabile che la lontananza e il tempo dilatano man mano che i giorni, mesi e anni passano e ti mancheranno SEMPRE.

L’anno in cui si diventa maggiorenni, lo si attende con frenesia, irrequietezza.

L’anno della TRANSIZIONE.

Si diventa adulti,tanti prendono fin troppo seriamente la cosa, a volte ci casco anche io, accantoniamo il bambino che è in noi per far spazio a tutte quelle cose da grandi che finiscono col risucchiarci in un vortice di emozioni e sentimenti tanto dannose quanto vantaggiose.

Quell’anno mi guadagnai l’ammissione agli esami.

Da studente non modello, come tutti gli anni precedenti, feci il minimo indispensabile per non subire le chiacchiere dei prof e dei miei.

Un susseguirsi di eventi caratterizzarono quell’ultima estate italiana che non potrò mai dimenticare.

Fine maggio presi la patente, dopo essere stato bocciato una prima volta alla teoria

Una settimana dopo essermi patentato, pochi giorni prima del mio compleanno e una settimana prima dell’inizio degli esami feci un incidente da solo, distruggendo anni di sacrifici dei miei, con la macchina finita allo sfasciacarrozze e io che grazie a Sant’Antonio ne uscìì intatto con qualche ematoma qua e là.

Il mio voto finale agli esami era destinato ad essere 60,il minimo, stravolsi i prof e me stesso impegnandomi e facendo la tesina sulla canapa e i suoi benefici dall’inizio della storia fino ai giorni nostri.

Prima vacanza a Gallipoli, come premio per il diploma, con Tatore, Diego, Simone

Neanche il tempo di tornare dalla vacanza, ricevetti la chiamata da uno chef conosciuto grazie alle sagre di paese dove sono stato aiutante, e mi chiese se ero disponibile a fare la stagione in un villaggio. Feci le valigie e parti. Sul posto mi chiesero se conoscevo qualcuno, chiamai Modestino, conosciuto l’estate prima nel villaggio dove avevo lavorato. Ci trovammo bene sin da subito, colleghi e presto buoni amici condividemmo 24 ore su 24, il lavoro e un buco di stanza e tanti sogni e parole che ad oggi nonostante qualche imprevisto hanno instaurato un bel rapporto di amicizia

L’ultimo mese non ci vennero retribuiti 1000 euro. Senza alcuna motivazione più di 50 persone si ritrovarono senza stipendio pagato dopo essersi fatti il mazzo per tre mesi interi senza stop e con turni massacranti.

Quest’ultimo evento in particolare suscitò una grande rabbia e interesse di evadere all’estero.

Avevo un’amico in Germania a quei tempi e chiesi a lui se era in grado di trovarmi qualcosa da quelle parti.

Fu abbastanza immediata e inaspettata la richiesta di partire.

Mà vado, parto ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...