PSIC’amica

Oh psico, tanto analisi quanto patica

tu consigliera della notte

m’accarezzi come una madre per la buonanotte

mi schiaffeggi come un genitore incazzato dopo i colloqui

mi sbatti in faccia le mie fragilità

come quando uno sbatte a terra un piatto per gusto de sfogà

Onesta e diretta, sincera e nun me fai sconti de cantilena

quanno te ce metti ma canti tutta

Me fai a mille pezzi ma l’apprezzo

pezzo dopo pezzo me ricompongo

co una cicatrice in più e una fragilità in meno

Nun posso che non ringraziatte,

come se fa a non volette bene,

pure se co te è sempre na guera

ma alla fine sei n’amica che gioca a fa la nemica

MELBOURNE AIRPORT 30/09/2019

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...